QUANDO
TERMINA
IL CONTO
ALLA ROVESCIA

Capitolo 4
L’ASCESA E CADUTA DELL’UE



COME È STATO AFFERMATO nell'ultimo capitolo, la settima ed ultima profetizzata rinascita dell'Impero Europeo iniziò a formarsi negli anni '50 e ora si sta avvicinando al suo completamento. Purtroppo, il mondo è totalmente cieco a tutto ciò e non vede gli eventi del tempo della fine che stanno avendo luogo davanti ai nostri occhi, eventi che sono stati profetizzati da alcune migliaia di anni.

Sono quasi 70 anni che la Chiesa di Dio sta proclamando la verità a proposito di questa settima rinascita, a chiunque sia disposto ad ascoltare. Alcune nazioni cominciarono a stringere alleanze 63 anni fa e sono diventate l'Unione Europea che conosciamo oggi. Ma ora l'Unione europea sta per crollare!

In questo capitolo ci concentreremo specificamente su questo argomento, sperando che gli europei siano più ricettivi a questo. Più di chiunque altro, gli europei dovrebbero essere in grado di comprendere il significato, l'importanza e la verità di ciò che viene rivelato in questo capitolo sulla loro storia e sulla loro situazione attuale.



Herbert W. Armstrong

È importante sapere cosa Dio rivelò a Herbert Armstrong alla fine della Seconda Guerra Mondiale rispetto al fatto che ci sarebbe una terza guerra mondiale. Gli fu dato a capire che ci sarebbe un’ultima rinascita dell'Impero Europeo e che gli Stati Uniti d'America sarebbero crollati prima che quest’ultima guerra raggiungesse il suo culmine.

Il motivo per cui ho espresso la speranza che gli europei possano essere in grado di rispondere in modo più positivo a questo messaggio è perché gli statunitensi non lo hanno fatto, sebbene abbiano già ricevuto l'avvertimento più lungo e completo. Se gli statunitensi avessero reagito in modo diverso, allora si potrebbero evitare molte sofferenze e catastrofiche distruzioni. Ma questo non è mai successo!

Per decenni, agli Stati Uniti è stata proclamata la verità su tutti questi eventi del tempo della fine, ma sembra che alla gente questo non abbia importato. Immediatamente dopo la Seconda Guerra Mondiale, Herbert W. Armstrong iniziò a mettere in guardia su questi eventi finali. Quell'avvertimento fu proclamato agli Stati Uniti con grande vigore, ma né il popolo né i suoi leader se ne preoccuparono molto. Non diedero ascolto a quell’avvertenza.

Herbert W. Armstrong supplicò, discusse e fece molti sforzi per mettere in guardia le persone sugli eventi imminenti del tempo della fine. Quell'avvertimento fu dato ad un Paese in cui molte persone professano apertamente la loro fede in Dio e in Cristo, Suo Figlio. Ma sebbene Herbert W. Armstrong comprovò con delle prove bibliche ciò che stava dicendo e stava avvertendo, lui non fu mai riconosciuto da questo Paese, né furono i suoi avvertimenti presi sul serio.

La ragione per cui egli avvertì gli Stati Uniti è perché gli fu dato a capire non solo che una settima ed ultima rinascita europea era in corso, ma anche che un totale crollo degli Stati Uniti avrebbe fatto parte dell’adempimento di questa rinascita. Sapeva che la prima nazione a crollare in questo tempo della fine sarebbe gli Stati Uniti. Questo crollo avrà luogo ancor prima che una guerra termonucleare a tutto campo abbia luogo. Questa guerra risulterà nella distruzione di quasi 1/3 di tutta la vita sulla terra.

E ora, mentre rimane ancora un po’ di tempo, Dio sta dando all’Europa e a molte altre nazioni del mondo un’ultima opportunità di dare orecchio alle avvertenze di Herbert W. Armstrong.

La Chiesa di Dio non è mai stata numerosa come le altre religioni del mondo. La maggior parte del pubblico non ha mai sentito parlare della Chiesa di Dio, e nemmeno di Herbert W. Armstrong. Eppure, Dio gli diede il compito di proclamare al mondo che presto ci sarebbe un’ultima guerra mondiale. Sebbene questo messaggio sia stato proclamato in tutto il mondo, non fu accettato dalla nazione principale a cui fu indirizzato.

Negli Stati Uniti, Herbert W. Armstrong fu sminuito, diffamato, falsamente accusato, odiato e persino perseguitato dal suo stesso governo. Anche adesso, a più di tre decenni dalla sua morte, si diffondono molte bugie su di lui, bugie che testimoniano un grande odio nei suoi confronti. C’è una similarità con ciò che accadde a Cristo, che fu odiato a causa del messaggio che Dio gli diede per gli esseri umani.

Prima della sua morte, Herbert Armstrong fu responsabile della pubblicazione di milioni di libri, opuscoli e riviste che contenevano molta informazione sul tempo della fine e sulla venuta del Regno di Dio. Come la rivista La Pura Verità, che veniva pubblicata in sette lingue, con una circolazione mensile di oltre 8,2 milioni di copie. In confronto, la rivista Time,ben nota, aveva una circolazione mensile di 5,9 milioni di copie.

Il suo programma televisivo settimanale, Il Mondo di Domani, ed i suoi programmi radio raggiungevano tutti gli Stati Uniti e molte altre parti del mondo. Questo era molto più di quanto qualsiasi altra organizzazione religiosa aveva fatto fino ad allora.

È interessante notare che le altre persone nel mondo riconobbero che c’era qualcosa di unico e significativo nel messaggio del Sig. Armstrong. Egli fu trattato in un modo molto diverso nelle altre nazioni del mondo rispetto agli Stati Uniti.

Il suo riconoscimento da parte di altre persone nel mondo iniziò principalmente dopo aver ricevuto un premio davvero unico dal Re Leopoldo III del Belgio. Era un orologio fabbricato da una palla di cannone che il padre di Leopoldo, Re Alberto I, aveva preso da un campo di battaglia durante la Prima Guerra Mondiale. Il Re Alberto fece forgiare quattro orologi da quella palla di cannone, con il desiderio di darla alle quattro persone che, secondo lui, avevano dato il contributo più significativo alla pace nel mondo. Il Re Alberto non trovò nessuno che ritenesse degno di ricevere il quarto orologio, e quindi lo passò a suo figlio, che a sua volta si sentì motivato di dare quell’orologio al Sig. Armstrong nel 1970.

Da quel momento in poi, il riconoscimento di Herbert Armstrong da parte di altri leader mondiali crebbe e lui divenne noto a molti come un "ambasciatore senza portafoglio per la pace nel mondo". Portò il suo messaggio al Principe Mikasa e ad alcuni membri della Dieta giapponese. L'Imperatore Hirohito conferì a Herbert W. Armstrong l'Ordine del Sacro Tesoro, seconda classe, una delle più alte decorazioni che possono essere conferite a un non-giapponese. Durante un periodo che coprì due decenni, sette primi ministri giapponesi consecutivi considerarono il Sig. Armstrong un amico personale e consigliere. Alcuni membri della Dieta giapponese riferivano addirittura a se stessi come suoi figli giapponesi. Sebbene questi leader mostrassero una grande ammirazione per il Sig. Armstrong, nessuno di loro agì in base all'avvertimento del tempo della fine o al messaggio del futuro Regno di Dio.

Il Sig. Armstrong strinse un'amicizia calorosa con il Re Hussein della Giordania, il Re Bhumibol Adulyadej e la Regina Sirikit della Tailandia, ed i Primi Ministri di Israele, incluso Golda Meir e Menachem Begin. Altri che lo consideravano amico personale erano il Presidente Anwar Sadat d'Egitto, Jomo Kenyatta che fu il fondatore e primo presidente del Kenya, l'Imperatore Haile Selassie dell'Etiopia, il sindaco di Gerusalemme, Teddy Kollek e Nagendra Singh, amico di lunga durata che fu giudice al Tribunale Mondiale all'Aia, Olanda.

Il Sig. Armstrong ebbe anche incontri personali con capi come il Primo ministro del Regno Unito, Margaret Thatcher; il Re di Spagna, Juan Carlos; il Presidente d'Egitto, Hosni Mubarak; ed il Primo Ministro Indiano Indira Ghandi. Eppure, nessuno di questi leader mondiali diede orecchio al suo messaggio.

Il Presidente Ferdinando Marcos decorò il Sig. Armstrong con la Medaglia di Merito Presidenziale "per la sua presenza morale ed influenza impellente nel muover la gente verso la creazione di un ordine mondiale giusto e pacifico." Egli ricevette la decorazione di "Comandante del Nostro Ordine Più Nobile della Corona della Tailandia." Eppure, nessuno di questi capi o le loro genti accolse il messaggio del Regno di Dio.

Altri capi con i quali il Sig. Armstrong s'incontrò furono il Presidente Allende del Cile, il Presidente Suharto dell'Indonesia, il Presidente sud-vietnamita Nguyen van Thieu. Il Sig. Armstrong fu anche invitato in Romania dal Presidente Nicolae Ceausescu.

Il Sig. Armstrong inoltre s’incontrò con Deng Ziaoping della Repubblica del Popolo Cinese e fu il primo capo cristiano ad aver ufficialmente visitato i capi di governo in terra cinese, ma questo avvenimento non fu divulgato dalla stampa del mondo. Durante questa visita senza precedenti, egli indirizzò funzionari di 76 nazioni nella Grande Sala del Popolo a Pechino. Parlò della via che conduce alla vera pace e del perché l'umanità non riesce a raggiungerla. Nessun altro leader religioso è mai stato invitato a qualcosa del genere in Cina, eppure questo passò inosservato

Il Sig. Armstrong ricevette molti altri onori e visitò molti altri capi di governo, ma tutto ciò passò inosservato dal mondo occidentale. Questo, nonostante Dio lo avesse mandato a proclamare il Suo messaggio principalmente a quelle nazioni.

È necessario menzionare qui di nuovo che una nazione molto specifica, alla quale il Sig. Armstrong fu inviato, non lo riconobbe come tale e nemmeno lo ricevette. Questa nazione è gli Stati Uniti d'America, una nazione che è il punto centrale dell'inizio degli eventi profetici e catastrofici che avranno luogo in questa fase finale del tempo della fine. E tutto ciò potrebbe avvenire fra pochi mesi e non fra pochi anni.

Mentre il mondo si avvicinava al tempo della fine, Dio mantenne una promessa che aveva fatto migliaia di anni prima. Dio promise che avrebbe reso questo particolare popolo la nazione più ricca e potente che il mondo avesse mai visto. Era una promessa che Dio aveva fatto a Giuseppe, figlio di Giacobbe, il cui nome fu in seguito cambiato in Israele.



Le dieci nazioni che alla fine formeranno un'alleanza in Europa

Il capitolo precedente mostra che è in Rivelazione 17 che Dio è molto specifico e molto chiaro sull'importanza profetica della settima e ultima rinascita. È nel capitolo 17 che la storia delle rinascite adotta un contesto religioso molto forte. È anche qui che l'origine di questo contesto religioso inizia a rivelarsi. Questo si rivelerà la cosa più difficile da affrontare per tutti quelli del cristianesimo tradizionale.

Rivelazione 13 descrive una bestia diversa da quella di cui parleremo ora. La descrizione della bestia nel capitolo 13 serve a stabilire una sorta di ponte che aiuta a comprendere meglio il legame tra ciò che fu profetizzato nel Libro di Daniele sull'Europa e ciò che Dio avrebbe rivelato e chiarito nel Libro della Rivelazione, quasi 2.500 anni dopo – nel tempo della fine.

Il significato contenuto nella descrizione della bestia in Rivelazione 17 rivela ulteriori dettagli sulla storia delle sette rinascite e su qualcosa di molto potente che è sempre stato alla base di ciascuna delle rinascite: la guerra.

È in questi capitoli che a Herbert Armstrong fu dato a capire chiaramente cosa sarebbe avvenuto nell'Unione Europea di oggi.

“Poi uno dei sette angeli che avevano le sette coppe venne e mi disse: «Vieni, io ti mostrerò il giudizio della grande meretrice, che siede sopra molte acque, con la quale hanno fornicato i re della terra, e gli abitanti della terra sono stati inebriati col vino della sua fornicazione». Quindi egli mi trasportò in spirito in un deserto, e vidi una donna che sedeva sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia e che aveva sette teste e dieci corna.” (Rivelazione 17:1-3).

Qui viene descritto ciò che rappresenta il nome Europa. Nella mitologia greca Europa era una principessa fenicia. Fu rapita da Zeus, che, manifestandosi sotto forma di un toro, la portò sul dorso a Creta. Questa storia dell'Europa ha radici molto più profonde di quanto la gente possa immaginare. Comprendere questo ci consente di comprendere ciò che Dio sta rivelando in questo capitolo.

Dio usa il simbolo di una donna seduta su una bestia per descrivere il vincolo che è sempre esistito tra i governi e le false credenze religiose nel profetico Impero Europeo e nelle sue molte rinascite nel corso del tempo. Sono molte le divinità che hanno influenzato la formazione e l’ascesa dell’Impero Romano – l’inizio di un impero profetico – un Impero Europeo che sarebbe continuato fino al tempo della fine, fino all’ultima guerra su questa terra.

In Wikipedia, sotto il titolo “Elenco di dei romani”, potete leggere nel primo paragrafo un riassunto di tutto ciò che dovete sapere sugli inizi e sull'istituzione dell'Impero Romano.

"Le divinità romane oggi più familiari sono quelle che i romani identificarono con le controparti greche, integrando miti greci, iconografia e talvolta pratiche religiose nella cultura romana, tra cui la letteratura latina, l'arte romana e la vita religiosa vissuta in tutto l'Impero".

Se ricordate l'esempio del serpente arrotolato sul palo e come questo è stato trasmesso da generazione a generazione nel corso di migliaia di anni, questo vi aiuterà a capire che ciò che accadde dall'inizio dell'Impero Romano si è sviluppato su scala molto più ampia in Europa. La pratica dei romani era di adottare le deità e le pratiche religiose dalle varie regioni dell’Impero, per poi mescolarle. Queste cose hanno visto molte trasformazioni e sono gradualmente cambiate nel corso dei secoli, formando in definitiva ciò che nell'Impero Romano divenne noto come "cristianesimo".

Questo è il motivo per cui oggi possiamo riconoscere e identificare l'origine di questo tipo di misteriosi insegnamenti e credenze che non hanno alcun legame con le verità scritturali, dottrine o insegnamenti della Bibbia. Al contrario, le idee, le origini e gli insegnamenti su cose come la Pasqua tradizionale, il Natale, i simboli trinitari, il simbolo della croce, il culto domenicale, il culto del sorgere del sole, il culto di una madre con un bambino nelle sue braccia, i simboli della fertilità di conigli e uova, e molto altro ancora, si sono trasformati in insegnamenti religiosi praticati oggi da oltre 2 miliardi di persone sulla terra. Tutto ciò ha origine nelle idee utilizzate per fondare quella nuova religione romana. Idee e pratiche religiose di persone che credevano in quegli antichi dei.

Dio ha molto da dire sui falsi insegnamenti e le pratiche tratti dalle credenze in altre divinità. Poiché l'umanità ha ignorato Dio e ha ulteriormente contaminato la Sua verità con favole e false pratiche religiose, Dio ora imporrà il Suo giudizio sul mondo. È durante questo periodo di giudizio che metterà fine alle religioni e all’autogoverno umano, poiché instaurerà il Suo Regno per governare tutte le nazioni della terra.



Piena di nomi di bestemmia

Se vedete la storia degli inizi dell’Impero Romano e la trasformazione attraverso cui sono passate tutte queste idee religiose, potrete meglio affrontare la realtà su ciò che vediamo oggi nel “cristianesimo tradizionale”. Il cristianesimo tradizionale ha le sue radici nell’usanza di mescolare tutti i tipi di credenze.

I romani incorporarono un'usanza di fondere credenze religiose e gli dei di altri popoli con i propri. Loro erano soliti adottare le credenze dei popoli che conquistavano e di mescolare quelle credenze con le credenze degli altri popoli perché questo facilitava l’integrazione tra i diversi gruppi e l’espansione dell’impero. Loro non solo mescolarono le credenze dei greci, dei celti e del popolo germanico, ma anche le credenze del giudaismo e di coloro che si attenevano alle vere credenze ed insegnamenti cristiani.

Questa vasta gamma di credenze diverse consisteva in un gran numero di divinità. È per questo motivo che Dio descrisse questa bestia in Rivelazione 17 in un certo modo. La Sua descrizione della bestia è simile alla descrizione di Zeus, il mitico dio che nella forma di un toro rapì la principessa Europa e la trasportò a Creta sul suo dorso. Creta è la più grande e popolata delle isole greche, e secondo la storia, fu la culla e il centro della civiltà minoica, la prima civiltà avanzata a svilupparsi in Europa, dal 2700 al 1420 a.C.

Perciò, quando dice: “Vidi una donna che sedeva sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia,” è necessario capire perché questo vien detto. Il nome Europa, che deriva da questa storia mitologica, incarna il processo che ha creato un falso cristianesimo. L’usanza dell’Impero Romano di mescolare la mitologia, le credenze e pratiche religiose, le idee relative a molti dei diversi fu, in parte, ciò che risultò nel falso cristianesimo.

Poiché questa pratica è stata al centro della creazione del cristianesimo tradizionale, è descritta profeticamente come piena di nomi di bestemmia. Bestemmiare è assumere il diritto di cambiare, di andare contro ciò che Dio ha rivelato come vero e corretto nella nostra adorazione di Lui.

Ciò che in questo capitolo è descritto come “una donna che sedeva sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia” è esattamente ciò che è descritto in Rivelazione 13.

“E vidi (dalla sabbia) salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, e sulle corna dieci diademi e sulle teste nomi di bestemmia.”(Rivelazione 13:1).

“E adorarono il dragone che aveva dato l'autorità alla bestia e adorarono la bestia dicendo: «Chi è simile alla bestia, e chi può combattere con lei?». E le fu data una bocca che proferiva cose grandi e bestemmie; e le fu data potestà di operare per quarantadue mesi. Essa aperse la sua bocca per bestemmiare contro Dio, per bestemmiare il Suo nome, il Suo tabernacolo e quelli che abitano nel cielo.” (Rivelazione 13:4-6).

Rimane chiaro da questi versetti che l’origine del falso cristianesimo è piena di bestemmie. Queste cose sono già state trattate, come nell'esempio in cui viene insegnato che Dio è una Trinità. Abbiamo anche già parlato del fatto che il nome stesso di Giosuè fu corrotto e fu rimpiazzato con il nome di Gesù. Sebbene sia difficile dimostrarlo dopo così tanti secoli, ci sono persone che sostengono l'ottima argomentazione secondo cui il nome Gesù in realtà deriva dal nome Zeus.

In entrambe le descrizioni viene usata l'espressione "nomi di bestemmia", ma ciò si riferisce a qualcosa che va ben oltre i semplici nomi. Ciò si riferisce anche ad alcune cose della mitologia che sono state utilizzate in varie pratiche di culto. Anche agli oggetti d'arte, le sculture di figure mitologiche che sono state mescolate al culto nel falso cristianesimo. Tutte queste cose corrispondono alla descrizione di "nomi di bestemmia”.

La verità è che ci sono molte cose che sono state incorporate nel falso cristianesimo che si adattano a questa descrizione. Mentre molte di queste cose sono già state menzionate, alcune meritano di essere ripetute.

Il sabato settimanale di Dio – il settimo giorno della settimana – fu cambiato al culto settimanale nel primo giorno della settimana, che è un giorno che prende il nome dal sole – domenica [Sunday – giorno del sole in lingua inglese].

La cerimonia del battesimo – che ha luogo quando una persona adulta decide di pentirsi dei suoi peccati e viene immersa nell'acqua – fu pure cambiata. L’hanno sostituita con una cerimonia in cui spruzzano acqua sulla testa dei bambini. Anche questo è una bestemmia.

Ci sono molti oggetti d'arte che sono simboli usati nelle false pratiche religiose, nelle dottrine e negli insegnamenti sui falsi dei. Queste cose sono state ampiamente adottate ed usate nel falso cristianesimo. Nelle opere d’arte, nei dipinti con questi falsi dei, loro spesso rappresentano ciò che credono sia il cielo e l’inferno. I simboli della croce e oggetti religiosi come le statue di una madre con un figlio nelle sue braccia, sono stati oggetti per l’adorazione di dei falsi già da secoli prima che Cristo nascesse da sua madre, Maria. Tutte queste cose sono state incorporate con il falso cristianesimo.

Come già accennato, Cristo aveva specificamente comandato che i titoli religiosi appartenenti a Dio non dovrebbero essere mai usati, ma gli istituti religiosi conferiscono questi titoli a migliaia di persone che vengono chiamate ministri di Dio.

È anche bene ricordare tutte le bestemmie di Costantino, che riunì e presiedette il Concilio di Nicea nell'anno 325 d.C., e che quindi aprì le porte alla creazione di una nuova religione di stato che si è dichiarata "cristiana".

Dio comandò al Suo popolo di celebrare la Pasqua dell’Eterno una volta all’anno. Questo è un comandamento perpetuo. Ma questa celebrazione annuale che richiede il consumo di un piccolo pezzo di pane e di una piccola quantità di vino, entrambi simboli della Pasqua, loro l’hanno sostituita con una cerimonia settimanale che hanno chiamato Comunione.

La definizione di blasfemia è "commettere sacrilegio contro Dio o le cose sacre. La mancanza di rispetto verso Dio".

Chiamare il Figlio di Dio con un nome diverso da quello che Dio aveva istruito, è una bestemmia. Dire che Dio è una Trinità è una bestemmia. Dio rivela chiaramente che solo Lui è sempre esistito, che solo Lui ha la vita eterna inerente a Se stesso. Dio questo lo aveva dichiarato ancor prima che suo figlio nascesse da una donna, da un essere umano fisico.

“Io sono il SIGNORE [Yahweh, che in ebraico significa “l’Eterno”] e non c'è alcun altro; fuori di Me non c'è Dio. [Elohim in ebraico] Ti ho cinto, anche se non mi conoscevi, perché dall'est all'ovest si riconosca che non c'è nessun Dio fuori di Me. Io sono il SIGNORE [Yahweh, l’Eterno] e non c'è alcun altro.” (Isaia 45:5-6).

“Poiché così dice il SIGNORE [Yahweh, l’Eterno] che ha creato i cieli, Egli, il Dio [Elohim] che ha formato la terra e l'ha fatta; Egli l'ha stabilita, non l'ha creata informe ma l'ha formata perché fosse abitata: «Io sono il SIGNORE [Yahweh, l’Eterno] e non c'è alcun altro.” (Isaia 45:18).

Dio qui spiega, e anche in tante altre parti della Bibbia, che solo Lui ha vita eterna. Ma nell’Impero Romano sorse una chiesa che afferma che Dio è una Trinità. Questa è la definizione della blasfemia.

Il Concilio di Nicea stabilì l'osservanza della Pasqua tradizionale dopo aver bandito l'osservanza della Pasqua dell’Eterno. L'impero Romano adottò un'osservanza religiosa chiamata Pasqua [quella tradizionale di oggi], le cui origini risalgono all’adorazione di una dea, che era adorata in molte culture antiche.

Il cristianesimo dell'Impero Romano insegna molte bugie su quando Cristo morì e su quando fu resuscitato. Insegna che Cristo morì inchiodato su una croce e che fu resuscitato nel mattino di una domenica. È in questo modo che giustifica il culto domenicale. Ha cambiato il nome di Cristo e festeggia il suo compleanno in inverno, pur sapendo che Cristo non nacque in inverno. Tutte queste cose non corrispondono alla definizione di blasfemia?

I capi stessi di questa chiesa e di quelle chiese che sono derivate da essa hanno bestemmiato il nome di Dio usurpando i titoli di Padre, Reverendo, Papa e tanti altri ancora. I suoi capi religiosi si sono arrogati la prerogativa di assolvere le persone dai loro peccati, cosa che solo Dio Onnipotente può fare. È attraverso il sacrificio di Suo Figlio, Cristo, l’Agnello Pasquale, che ha versato il suo sangue sulla terra per questo motivo - che l'umanità può essere perdonata dai peccati.

La domanda da porre dovrebbe in effetti essere: “Cos’è vero e cos’è falso in tutto questo?” Solo ciò che è falso può bestemmiare contro Dio e contro il Suo nome. Bestemmiare significa usare il nome di Dio e la Sua parola, le verità che Dio ci rivela in tutta la Bibbia, nel modo sbagliato. E, naturalmente, travisare, distorcere e interpretare erroneamente ciò che Dio dice nella Sua parola è per definizione una bestemmia.



La donna sulla bestia

Ma chi è la donna che cavalca la bestia in Rivelazione 17? Finora ciascuno dei lettori ha letto abbastanza per poter rispondere onestamente. Leggiamo di nuovo quanto segue e poi continueremo ad apprendere di più su questa settima rinascita, che è ora in corso.

“Poi uno dei sette angeli che avevano le sette coppe venne e mi disse: «Vieni, io ti mostrerò il giudizio della grande meretrice, che siede sopra molte acque, con la quale hanno fornicato i re della terra, e gli abitanti della terra sono stati inebriati col vino della sua fornicazione». Quindi egli mi trasportò in spirito in un deserto, e vidi una donna che sedeva sopra una bestia di colore scarlatto, piena di nomi di bestemmia e che aveva sette teste e dieci corna.” (Rivelazione 17:1-3).

La donna, che ha lo stesso aspetto della Principessa Europa, simboleggia la religione che si stabilì nell'Impero Romano. Profeticamente, una donna è il simbolo di una chiesa. La Chiesa stessa di Dio è rappresentata da una donna e viene persino descritta come "la madre di noi tutti". Dio vuole che il Suo popolo sia nutrito dalla Sua Chiesa. Ma la donna qui descritta non è la Chiesa di Dio, ma una chiesa che ha alimentato (nutrito) e fatto ubriacare le persone con le bestemmie che insegna.

“La donna era vestita di porpora e di scarlatto, era tutta adorna d'oro, di pietre preziose e di perle, e aveva in mano una coppa d'oro piena di abominazioni e delle immondezze della sua fornicazione. Sulla sua fronte era scritto un nome: «Mistero, Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni della terra». E vidi la donna ebbra del sangue dei santi e del sangue dei martiri di Giosuè. E, quando la vidi, mi meravigliai di grande meraviglia. Ma l'angelo mi disse: «Perché ti meravigli? Io ti dirò il mistero della donna e della bestia che la porta, che ha sette teste e dieci corna.” (Rivelazione 17:3-7).

Quando si arriva a capire ciò che “donna” simbolizza profeticamente, diventa facile capire ciò che Dio sta qui descrivendo. La donna è una chiesa, descritta come vestita di abiti colorati e costosi, una chiesa che ostenta le sue grandi ricchezze. È una chiesa che si distingue e vuole che tutti la vedano. Si può vedere in quasi tutte le città europee. Costruisce i suoi sontuosi edifici nel centro delle città perché tutti possano vederli. Per queste costruzioni sono stati necessari grandi sacrifici e grandi ricchezze.

La donna è raffigurata come avere una coppa d'oro che simboleggia il fatto che insegna e usa la parola di Dio - per bestemmiare. Al popolo di Dio è comandato di bere una piccola quantità di vino una volta all'anno, la sera della Pasqua dell’Eterno. Come abbiamo discusso in precedenza, questo simboleggia il sangue di Cristo, versato per noi per il perdono dei nostri peccati. Ciò rappresenta il fatto che Cristo adempì il significato della Pasqua dell’Eterno morendo come nostro Agnello Pasquale. Coloro che bevono quel poco di vino durante la celebrazione annuale della Pasqua non lo bevono da una coppa o da un calice d'oro.

Ma ciò che insegna questa grande chiesa fondata dall'Impero Romano è che questo deve esser fatto settimanalmente, durante quella che viene chiamata Comunione, durante la seconda e più importante parte del suo culto religioso. Questo servizio di adorazione è conosciuto come Messa, ed è in questa seconda parte della Messa che si trova la Liturgia dell'Eucaristia. Durante la preghiera dell'Eucaristia, questa chiesa "commemora Gesù Cristo e la sua opera di redenzione, in particolare il sacrificio che lui fece morendo su una croce per tutta l'umanità".

Dunque, cosa è vero e cosa è falso? È la celebrazione di qualcosa chiamata Comunione, in una cerimonia conosciuta come Eucaristia la verità, o è la celebrazione della Pasqua dell’Eterno, che si osserva solo una volta all’anno, la verità? Sono importanti a Dio queste cose? La verità è che una tale alterazione nell'osservanza di ciò che Dio e Giosuè Cristo hanno comandato, è un abominio per Dio. Dio descrive il cambiamento di ciò che ha comandato, specialmente se ciò implica pratiche e costumi dell'adorazione degli dei fatti da mani umane, come adulterioe fornicazione spirituale, perché questa è infedeltà a Dio e alla Sua vera parola.

Questa donna è descritta qui come una meretrice, una che pratica l'adulterio o che è libertina nel suo approccio nei rapporti sessuali (mescolando le religioni con la parola di Dio). Considerando questo da una prospettiva spirituale, da una prospettiva di come dovrebbe essere un nostro rapporto con Dio, essere fedeli nello spirito e nella verità allora assume un'importanza molto più profonda.

Questa donna viene descritta come “la meretrice” che cavalca la bestia, ed anche la madre di meretrici. In altre parole, molte altre meretrici sono uscite da lei. Questa verità dovrebbe essere ovvia a chiunque sia disposto ad affrontare la verità. Sono molte le chiese che sono scaturite da questa grande chiesa che fu fondata nel 325 d.C. come religione di stato dell’Impero Romano. Le sue figlie hanno adottato la maggior parte delle sue false dottrine.

Questa chiesa viene chiamata "Mistero Babilonia", poiché i suoi insegnamenti (le sue parole) sono come un mistero. Loro affermano che la sua legittimità proviene da Dio, tuttavia non sono in accordo con le parole di Dio. Babilonia è una buona descrizione di questo poiché deriva dalla parola "babele" che significa "confusione", cioè qualcosa di oscuro o di confuso, come risultato della mescolanza di più voci che parlano allo stesso tempo. Questa chiesa riconosce che la più importante delle sue dottrine, la Trinità, non proviene dalle scritture, ma afferma che è "un mistero dato alla chiesa, qualcosa che in realtà non si può comprendere".

Ci sono due ragioni per menzionare Babilonia qui. La prima ragione ha a che fare con qualcosa che cominciò ad accadere poco dopo il diluvio, ai tempi di Noè, quando le false religioni iniziarono a fiorire in diverse città. Una di quelle città era la città di Babele. Gli abitanti di Babele decisero di costruire una torre che raggiungesse il cielo. Quell’obiettivo era pieno di false idee religiose. Le rovine di quella torre esistono ancora oggi in Iraq. La corruzione e l'orgoglio di coloro che vivevano lì stavano accelerando ad un tale ritmo che Dio dovette intervenire ancora una volta per rallentare questo processo ed evitare che la mente di quelle persone si corrompesse del tutto.

A quell’epoca, dopo il diluvio, tutte le persone parlavano la stessa lingua. Il mezzo che Dio usò per frenare i cattivi progetti delle persone fu di confonderle con una diversità di lingue. Questa è l'origine della diversità delle lingue che esistono oggi. Dio, in un istante, cambiò parte dello spirito nella loro mente, in modo da dar loro la capacità di comprendere e parlare un'altra lingua. Quando Dio fece questo, le persone non potevano più capirsi, tranne quelle a cui era stata data la possibilità di parlare la stessa lingua.

È come se un giorno tutti parlassero la lingua inglese e all'improvviso alcuni potessero parlare solo il francese, altri il giapponese e altri solo il russo. Si divisero quindi in gruppi. Può essere difficile immaginare una situazione del genere, ma è esattamente quello che successe. Per uno che prima parlava solo una lingua, e che dopo parlava una lingua completamente diversa, era come se avesse sempre conosciuto questa nuova lingua, senza ricordarsi nulla della lingua che parlava anteriormente.

Quella città divenne nota come Babele. Il nome Babilonia, che è il nome di uno dei primi imperi profetici ad aver governato il mondo, ha lo stesso significato. L’impero babilonese fu il primo dei regni profetici ed è rappresentato dalla testa d'oro della statua nel sogno di Nabucodonosor.

Sia Babele che Babilonia significano "confusione". Questo termine è diventato un sinonimo delle religioni e dei governi di questo mondo. Questi sono sistemi creati dall'uomo e che producono solo confusione, crisi, divisioni e guerre. Tutte queste cose si oppongono alle vie di Dio che producono armonia, buon senso e vera pace.

Una comprensione ancor più profonda può essere derivata dall'espressione "Mistero Babilonia", poiché è qui che ebbe inizio la formazione delle false religioni. Dopo il diluvio, fu nella città di Babele che si formarono false idee e false pratiche religiose. Queste si evolsero nell’adorazione di ogni tipo di divinità false, che sorsero quando tutti parlavano ancora la stessa lingua in Babilonia.

Dopo che le persone furono disperse e andarono a vivere in altre regioni con persone che parlavano la stessa lingua, i nomi di quegli dei andarono cambiando, secondo la lingua parlata nelle diverse regioni. Ogni cultura cominciò a sviluppare le proprie credenze e pratiche religiose in un modo un po’ diverso. Ciò vale anche quando si tratta dell'adorazione del dio sole, della luna, dei pianeti e degli dei della fertilità.

Il culto di Tammuz, Ishtar, Astarte, Diana, Zeus, Artemide, Ra, Aton, Apollo e tanti altri dei hanno le loro radici in Babilonia. È nella città di Babele che iniziò l'evoluzione delle false religioni e vide le sue pratiche e idee svilupparsi, fin quando poi, molte di queste sue pratiche e idee furono amalgamate nell’anno 325 d.C., nel falso cristianesimo. È per questo motivo che viene descritta come "Mistero Babilonia".

Questi versetti affermano inoltre che è questa donna, questa chiesa, che si è ubriacata col sangue dei santi. La parola "santi" è semplicemente un termine usato dagli apostoli per descrivere i membri della Chiesa di Dio, quelli che erano fedeli alle vie di Dio. “Santi” non sono ciò che quella chiesa ha inventato.

Quella chiesa è stata responsabile per aver perseguitato ed ucciso molti del popolo di Dio nel corso del tempo. In fin dei conti, fu il governo romano che fondò questa chiesa e fu questo stesso governo che diede l’ordine di uccidere il Figlio di Dio, Giosuè il Cristo, inchiodandolo ad un palo. Fu quello stesso governo che decapitò Giovanni il Battista.

In base agli scritti e alle tradizioni tramandate, alcuni credono che quasi tutti i primi apostoli furono imprigionati ed uccisi per ordine del governo romano ad eccezione di uno. Gli scritti storici ci dicono che Erode uccise Giacomo, il fratello di Giovanni, per filo di spada. I registri storici fanno vedere che Giovanni fu incarcerato sull’isola di Patmos. Lui fu probabilmente l’unico a non morire per ordine del governo romano.

Paolo, l’apostolo inviato al mondo pagano, fu percosso, lapidato, imprigionato e messo agli arresti domiciliari a Roma per un lungo periodo, prima di essere alla fine messo a morte. La verità è che fin da allora la gente ha sempre odiato il messaggio che gli apostoli e maestri di Dio hanno portato. Come risultato, molti altri leader della Chiesa di Dio sono stati incarcerati e/o assassinati.



Satana ed il pozzo senza fondo

Dopo che Giovanni descrisse la donna che montava la bestia, l’angelo gli disse che gli avrebbe mostrato il mistero della donna che lui aveva visto, che montava una bestia che aveva sette teste e dieci corna.

La bestia che tu hai visto, era, e non è più; e salirà dall'abisso, e poi andrà in perdizione; e gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita, fin dalla fondazione del mondo, si meraviglieranno, vedendo la bestia che era, e non è, e pure è. (Rivelazione 17:8).

Ci vorrebbe troppo tempo per leggere tutti i passaggi della Bibbia per mostrare dov’è rivelato e spiegato il significato di queste cose. Parlerò su alcune di queste cose più avanti, ma per il momento credo sia meglio semplicemente spiegare ciò che è scritto qui.

Man mano che continuiamo con questa storia, diventerà chiaro che la bestia simbolizza Satana. È lui che sostiene e porta questa donna sul suo dorso. È lui che dà forza e potere a quella chiesa. È stato lui dietro tutte le rinascite del profetico Impero Europeo. La verità è che Satana è descritto come una bestia. Satana è sia la bestia che sembra un grande dragone, come pure l’altra bestia di color scarlatto che ha sette teste. Queste teste rappresentano le sette rinascite dell’Impero Europeo, che avrebbero luogo nel corso di più di 1.450 anni, cominciando con la prima, sotto l’Imperatore Giustiniano.

Ciò che è scritto sulla bestia che salirà dal pozzo senza fondo è, in parte, come un indovinello. Come è già stato detto, questa donna, questa chiesa romana, cavalca questa bestia. È questa bestia che dà a questa donna più potere ed importanza. Questa bestia è Satana. La parola “bestia” descrive anche il ruolo delle nazioni con cui lui ha specificamente lavorato per dare più potere e prominenza a questa chiesa nel corso di ognuna delle rinascite.

L’obiettivo di queste rinascite è la guerra. Questa chiesa è sempre stata coinvolta, in un modo o nell’altro, in tutte le rinascite, dalla prima fino alla caduta di Napoleone, 1.260 anni dopo. Questo fatto marcò l’inizio della fine del potere e dell’influenza della chiesa cattolica sull’Impero Europeo.

La maggior parte del coinvolgimento di questa chiesa nelle rinascite e nelle guerre durante quel periodo è stato da dietro le quinte, in segreto. Questo ha molto a che vedere con questa descrizione che dice che la bestia porta questa chiesa sul suo dorso, perché il vero potere dietro a questa chiesa non è altro che Satana e i demoni.

Le scritture dicono che Satana sarà incatenato in un “pozzo senza fondo” e che dopo sarà messo in libertà per un breve periodo di tempo. Sebbene il modo in cui questo è scritto sembri più un indovinello, la Bibbia è molto specifica su quando questo avrà luogo.

Questo “pozzo senza fondo” viene menzionato per la prima volta quando gli eventi annunciati dalla Quinta Tromba vengono descritti. In quel passaggio, viene descritto che del fumo sale simbolicamente da questo pozzo nel momento in cui la fase spirituale della Quinta Tromba viene compiuta. (Rivelazione 9:1-3). Questa fase fu già compiuta quando Dio permise a Satana di perseguitare la Chiesa di Dio. Quel periodo di tempo è già passato.

Ma la fase fisica non è stata ancora compiuta. Il fumo che sale dal pozzo rappresenta il momento in cui Satana sarà liberato nuovamente. Questo significa che non gli saranno imposte delle restrizioni e lui potrà esercitare liberamente la sua influenza su dieci nazioni europee e condurle ad un’ultima guerra, una guerra termonucleare totale, una Terza Guerra Mondiale.

Dio ha permesso a Satana d’influenzare le rinascite dell’Impero Europeo. Ogni volta che una rinascita è giunta a fine, Dio ha nuovamente trattenuto Satana, impedendogli di esercitare il suo potere ed influenza per fare la guerra, fino al momento deciso da Dio per liberarlo nuovamente. Dio permetterà a Satana di ascendere nuovamente da questo pozzo, liberandolo dalla sua restrizione per un’ultima volta affinché conduca queste dieci nazioni europee ad unirsi con il proposito di fare la guerra. Quando queste nazioni potranno unirsi come una sola potenza, senza il peso del resto dell’attuale Unione Europea, questo le porterà alla Terza Guerra Mondiale.

È ora molto importante cercar di capire il significato di ciò che viene detto nel prossimo paragrafo.

Se Dio non controllasse i tempi in tutto questo e se Satana non fosse liberato quando sarà liberato, queste nazioni comincerebbero una guerra in ogni caso. Questo è specialmente certo in questo tempo della fine. Succeda quello che succeda, questo mondo si sta dirigendo verso una Terza Guerra Mondiale. È così semplicemente dovuto al fatto che le persone e le nazioni sono diventate talmente corrotte nel loro modo di pensare. Se Dio non interverrà esattamente nel modo che lo farà, quella guerra durerà molto più tempo e arrecherà molta più angoscia e sofferenza, perché finirebbe con essere un conflitto molto più prolungato. Quindi, Dio non solo interverrà per impedire che l’umanità si autodistrugga, ma accorcerà la durata di tutto questo per ridurre l’intensità e la durata della sofferenza degli esseri umani.

Questo abisso, o pozzo senza fondo, non è altro che una descrizione fisica che deriva da due parole. Una di queste significa “abisso” (anche tradotto come senza fondo) e l’altra parola significa “pozzo”, e viene spesso usata per descrivere una cisterna, un luogo preparato per contenere dell’acqua.

È assai difficile descrivere qualcosa che esiste nel regno spirituale attraverso l’uso di cose fisiche. Questo luogo di cui qui si parla è semplicemente uno stato spirituale specialmente preparato per limitare la capacità di Satana di esercitare tutto il suo potere. Si tratta di una condizione o di uno stato in cui una gran parte del suo potere viene ristretto; principalmente il potere di condurre la gente alla guerra. Questo è qualcosa che Dio non gli permette di fare fin quando non sia arrivato il momento specifico di farlo. Queste cose possono essere difficili a comprendere, ma è Dio che controlla quando tutto questo ha luogo, per compiere nel modo più efficace il Suo proposito di liberare gli esseri umani.

Questa restrizione da parte di Dio impedisce a Satana di usare tutti i suoi poteri, ma non vuol dire che tutti questi suoi poteri gli sono stati completamente rimossi. Pur essendo limitato da questo abisso spirituale, Satana può tuttora trasmettere certi atteggiamenti alla mente umana e può esercitare la sua influenza sugli esseri umani. Ma ad un certo momento alla fine dell'era attuale, poco prima che il Regno di Dio sia stabilito sulle nazioni e inizi nel Millennio, Satana sarà confinato. Non potrà esercitare ALCUN POTERE, nessuna influenza sugli esseri umani per 1.000 anni.

Il momento in cui Satana sorgerà dall'abisso, da questo stato di restrizione spirituale, arriverà alla fine di questa settima e ultima rinascita iniziata negli anni '50. È quest'ultima rinascita che è rappresentata dalle dieci corna. Questo viene di nuovo descritto alcuni versetti dopo. È su queste dieci corna (dieci nazioni) che Satana sarà in grado di esercitare il suo più grande potere e influenza, motivando questi leader ad unirsi e ad iniziare una guerra. E sebbene Satana possa fare del suo meglio per esercitare tutta la sua influenza su questi governanti perché facciano quello che vuole, sono loro che decidono se cedere a quest'influenza.



La Bestia che era, e non è più

Il versetto di Rivelazione 17 sulla bestia, Satana, che "era e non è più", sembra un indovinello. L'unico modo per capirlo è rendersi conto che in ciascuna di queste rinascite, Dio non ha limitato il potere di Satana.

La bestia che "era" può riferirsi a qualsiasi momento in cui Satana era attivo durante una delle rinascite in Europa, a quando non era ristretto dall'abisso spirituale. Tuttavia, questo passaggio nelle scritture descrive un momento molto preciso. Questo si riferisce all'ultima volta in cui non fu limitato. Questo fu quando stava lavorando con la Germania e l'Italia, esercitando direttamente il suo potere e la sua influenza su Hitler e Mussolini.

Ma quando la Seconda Guerra Mondiale terminò, Satana fu nuovamente ristretto. Questa è la sua condizione attuale. In questo momento non sta esercitando tutto il suo potere perché è limitato a questo abisso spirituale, una condizione in cui si trova da quasi 75 anni.

Ciononostante, anche sotto questa restrizione spirituale, Satana è stato sempre in grado di esercitare la sua influenza e i suoi poteri, di diffondere il suo atteggiamento di spirito, di manipolare e ingannare le persone, ma non sempre gli permette di usare tutto il suo potere ed influenza come “Distruttore”, per distruggere con la guerra. Satana ha diversi nomi, che descrivono le sue azioni malvagie. Un altro dei suoi nomi citati nelle scritture è quello di Apollion, che significa "il Distruttore". Questo verso predice ciò che seguirà alla fine di questo periodo: “La bestia che tu hai visto era e non è più e salirà dall'abisso e andrà in perdizione” (Rivelazione 17: 8).

Qui descrive il momento in cui Satana salirà da questo abisso spirituale, dal suo luogo di restrizione. Sarà allora che eserciterà la sua influenza per accelerare tutto questo processo ed incitare le nazioni ad un’inevitabile Terza Guerra Mondiale. Quando tutto ciò sarà fatto, viene allora scritto che lui continuerà fino a quando finalmente arriverà al momento della sua "perdizione". La parola "perdizione" può essere presa in tanti modi e può significare "desolazione, distruzione, perire, morire". Il modo in cui questa parola viene usata in questo versetto ha un duplice scopo. Perché quando Satana viene rilasciato, guiderà le persone e le nazioni alla Terza Guerra Mondiale, ad una guerra nucleare su larga scala. Le sue azioni porteranno a grande distruzione e alla morte di centinaia di milioni di persone. Ma questa sarà l'ultima volta che Satana potrà provocare una guerra e causare una così grande distruzione. Anche se più tardi ci proverà di nuovo.

L'Europa reagirà come Satana vuole che faccia. Si impegnerà in una grande guerra nucleare contro altre nazioni, ma il grado del suo impegno è qualcosa che dipenderà dalle sue decisioni.

Questa Terza Guerra Mondiale sarà veramente la guerra che porrà fine a tutte le guerre. Dio non permetterà più un’altra guerra dopo che avrà portato ad una fine l’autogoverno degli esseri umani sulla terra. Quando avrà posto fine a questa Terza Guerra Mondiale, Dio stabilirà la pace sulla terra. Questa pace regnerà sugli esseri umani per i prossimi 1.000 anni. Dio non permetterà che ci siano mai più guerre. Questo fa parte della “buona novella” (del vangelo) del Regno di Dio, perché si tratta in realtà dell'instaurazione della pace e del regno di Dio sulla terra.

Quando Satana agiterà le cose per provocare quest’ultima grande guerra che risulterà in enorme distruzione e morte, lui precipiterà al contempo la sua propria distruzione e morte. Nel provocare quest’ultima guerra lui si dirigerà verso la sua propria perdizione, anche se arriverà ben più tardi.

Ora, “la Bestia che era, e non è più, e pure è.”

L’ultima parte di questo stesso versetto continua ad essere scritto come un indovinello, ma è diversa da quella scritta nella prima parte del versetto. Da notare:

“La bestia che tu hai visto era e non è più e salirà dall'abisso e andrà in perdizione; e gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita fin dalla fondazione del mondo, si meraviglieranno vedendo la bestia che era, e non è, e pure è.” (Rivelazione 17:8).

È necessario prima capire chi sono le persone i cui nomi sono stati scritti nel libro della vita. Questo non ha nulla a che vedere con la predestinazione, come alcuni insegnano. Come accennato in precedenza e sarà discusso in maggior dettaglio più avanti, quelli che sono scritti nel libro della vita, sono quelli con cui Dio ha lavorato in varie epoche negli ultimi 6.000 anni e che torneranno con Cristo per regnare sulla terra. Questi sono tutti coloro che sono stati chiamati a questo scopo sin dalla fondazione del mondo, dal momento in cui l'uomo fu posto sulla terra.

Questi sono tutti coloro che saranno resuscitati a vita spirituale alla venuta di Cristo, che saranno composti di essenza spirituale, ma che saranno pur sempre in grado di manifestarsi in forma fisica, come fece Cristo dopo la sua resurrezione. Il piano di Dio, fin dall'inizio, prima della fondazione del mondo, prevede che 144.000 persone ritorneranno con Cristo alla sua venuta. Questi sono quelli che Dio ha "eletto" nel corso di 6.000 anni per far parte della prima resurrezione alla vita spirituale al ritorno di Cristo - quelli i cui nomi sono scritti nel libro della vita fino ad allora. Molti di loro sono nominati nelle scritture, ma molti altri no.

Coloro che sono menzionati in quel versetto, cioè coloro “i cui nomi non sono ancora stati scritti nel libro della vita”, sono quelli che vivranno nel Millennio sotto il governo del Regno di Dio. Sapranno (vedranno) ciò che Satana ha fatto contro Dio e contro gli esseri umani durante quei 6.000 anni. Saranno colpiti nel sapere che questo essere e il mondo demoniaco non saranno più tra gli esseri umani per ingannarli e danneggiarli.

Tutti coloro che vivranno durante il Millennio sapranno che Satana era la bestia che "era", e che ora “non è”, perché non sarà più tra gli esseri umani. Capiranno anche che esiste ancora - che "pure è". Le persone che vivranno durante quei 1.000 anni conosceranno e crederanno la verità che è scritta nella Bibbia, che questo essere sarà completamente rimosso dall'umanità e che sarà rilasciato per un tempo molto breve dopo la fine del Millennio.

Quel versetto sulla bestia, su Satana, è profetico. Come prima cosa parla della settima ed ultima rinascita e poi parla del periodo di tempo che segue questo, quando Satana sarà rinchiuso in un pozzo senza fondo (in un abisso spirituale) che rimarrà sigillato per 1.000 anni. Quei 1.000 anni inizieranno dopo il ritorno di Cristo. Questo è ciò che è scritto in Rivelazione 20:1-3.



La rivelazione data a Herbert Armstrong

Questi versetti offrono una panoramica delle cose che avverranno dopo questo. In questo capitolo l'ordine degli eventi è descritto in una sorta di "schema", che porta al conto alla rovescia per la Terza Guerra Mondiale e la venuta di Cristo.

“Qui sta la mente che ha saggezza: le sette teste sono sette monti, sui quali la donna siede.” (Rivelazione 17:9).

Questa saggezza è ciò che può essere data all'umanità e che deriva dal pensiero stesso di Dio, poiché è la parola (logos) di Dio. È Dio che dà tale saggezza perché non proviene dall'intelletto o dalla comprensione umana. Solo Dio può dare "questa saggezza" a chiunque. In questo caso, Dio aveva dato questa saggezza a Herbert Armstrong, facendogli capire che questi versetti si applicavano al tempo della fine.

Dio diede a Herbert Armstrong la comprensione che nella Bibbia la parola monte è usata come riferimento profetico alle nazioni o regni più grandi. In quel versetto Dio rivela chiaramente che quella donna, la Chiesa cattolica, si è seduta su ciascuna di queste bestie durante le loro rinascite. Ma dopo la quinta rinascita, sotto la guida di Napoleone, quella donna cessò di avere il potere e l'influenza di cui aveva goduto dai tempi di Giustiniano. Tuttavia, la sua presenza ed influenza durante quei periodi di tempo è ciò che ha reso l'Europa ciò che l'Europa è oggi.

“E sono sette re; cinque sono caduti, uno è, l'altro non è ancora venuto; e, quando verrà, dovrà durare per un breve periodo. [Una breve stagione]” (Rivelazione 17:10)

Ci fu solo un periodo di tempo, che durò solo pochi anni, quando questo versetto poté essere letto con questo significato specifico, che si applicava a quello stesso periodo di tempo. Il significato di questo versetto fu rivelato a Herbert W. Armstrong nel momento esatto in cui questo si stava compiendo.

Dio allora rivelò al Sig. Armstrong che ci sarebbe stata un’ultima rinascita dell’antico Impero Romano (sebbene non con questo nome) prima del ritorno di Giosuè il Cristo. In queste profezie gli fu dato a capire che ci sarebbero state sette rinascite in totale.

Ad un certo punto, verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, Dio gli rivelò che questo versetto era profetico per il tempo esatto in cui viveva. Sapeva che ci sarebbero state sette rinascite, ciascuna sotto la guida di un leader importante. Napoleone è già stato menzionato di esser stato a capo della quinta rinascita e quando questo versetto fu rivelato a Herbert Armstrong, Hitler era a capo della sesta rinascita.

In questo versetto, Herbert Armstrong fu in grado di vedere che in effetti ci sarebbero stati sette re (un leader a capo di ogni rinascita), cinque erano già caduti e che il sesto stava regnando in quel momento durante la Seconda Guerra Mondiale. E così, dei sette re, cinque avevano già regnato ed erano caduti, un altro – Hitler – stava regnando allora, e poi un altro - il settimo e l'ultimo - "non era ancora venuto".

Ci viene detto che quella che sta arrivando - la settima - "dovrà durare solo per un breve periodo". Questa settima rinascita - la Terza Guerra Mondiale - avrà una durata molto più breve di tutte le rinascite che l’hanno preceduta, ma a causa degli armamenti moderni, la devastazione sarà molto superiore a tutte le sei precedenti messe insieme.

Il linguaggio usato per descrivere queste rinascite ha a che fare principalmente con la distruzione e la guerra. Sebbene la spinta verso una rinascita possa iniziare molto prima della guerra che la rinascita presagisce, il significato principale di queste rinascite è la guerra. Fortunatamente, qui dice che questa sarà di breve durata (solo per poco tempo). Questo viene sottolineato perché si tratta di una guerra nucleare che può distruggere tutta la terra in pochissimo tempo. Ma Dio non permetterà che questo duri a lungo. Quando quella guerra raggiungerà un certo punto, Dio interverrà per porre fine ad essa.

Il seguente versetto segue parlando in forma di indovinello e descrive la bestia, descrive Satana.

“E la bestia che era e non è più, è anch'essa un ottavo, viene dai sette e se ne va in perdizione.” (Rivelazione 17:11).

Dopo aver compreso ciò che è stato rivelato finora, ciò che ci dice questo ultimo versetto diventa più evidente. Chi va in perdizione è Satana. Satana è la bestia che dà potere ad ogni rinascita. È lui il potere della bestia, al lavoro durante le rinascite per causare la guerra. Satana è la bestia che "era e non è" che è stata descritta prima.

Satana “procede dalle sette", perché lui è il potere che fa da impulso su ciascuna delle rinascite. Ma dovuto al fatto che egli procede da ciascuna delle sette, ed è a capo di tutte le sette, lui è contato come l'ottavo.



Dieci nazioni si uniscono come una

“Le dieci corna, che hai visto, sono dieci re i quali non hanno ancora ricevuto il regno, ma riceveranno potestà come re, per un'ora, insieme alla bestia. Essi hanno un unico scopo e daranno la loro potenza ed autorità alla bestia.” (Rivelazione 17:12-13).

In questa settima rinascita, le dieci corna vengono descritte come dieci re che ricevono il loro potere come “singolo regno”.

A quel tempo, dieci paesi si accorderanno rapidamente sulla decisione di utilizzare armi nucleari. Il loro totale accordo su questa questione durerà solo poco tempo, poiché le loro differenze e disaccordi riemergeranno rapidamente. È poco prima di questo evento che Satana sorgerà dal pozzo senza fondo (dall'abisso spirituale - dove i suoi poteri erano limitati). Lui manipolerà rapidamente gli eventi in modo da convincere queste dieci nazioni di dover unirsi rapidamente per sopravvivere a ciò che vedranno succedere nel mondo.

Ci viene detto che riceveranno potere per un'ora come dei re con la bestia. La loro unione non produrrà la rinascita di un regno saldamente unito. Dopo essersi uniti, non saranno in grado di annullare ciò che hanno fatto, anche se è quello che desidereranno fare. Quando tutto sarà in marcia e questo porterà le nazioni ad una nuova guerra mondiale, non saranno più in grado di "fermare" la situazione.

Nel libro di Daniele questa ultima rinascita è descritta in modo un po’ diverso. Questa descrizione ci fornisce maggiori informazioni sulle debolezze intrinseche di questa rinascita. Ma prima sarebbe bene rileggere ciò che è stato detto nel Capitolo 3 sulla profezia di Daniele, e poi esamineremo quella profezia in maggior dettaglio.

Come promemoria, Dio diede a Daniele la capacità di interpretare un sogno che ebbe il re Nabucodonosor. Daniele fu capace di dire a Nabucodonosor ciò che aveva visto nel suo sogno, e poi seguì con dargli l’interpretazione del sogno. Il re aveva visto una statua che, da capo ai piedi, era composta di metalli diversi. La prima parte, la testa, era fatta d’oro. Daniele disse al re Nabucodonosor che la testa rappresentava lui ed il grande regno sul quale allora presiedeva, l’Impero Babilonese.

Daniele continuò a parlargli di altri tre grandi regni che sarebbero seguiti e che avrebbero portato alla fine dell'era dell'autogoverno umano, quando Dio interverrebbe per stabilire il Suo regno sulla terra. Il secondo regno descritto fu l'Impero Medo-Persiano, poi il terzo, che fu l'Impero Greco-Macedone: il quarto sarebbe stato l'Impero Romano, o gli imperi dell'Europa.

L'ultimo regno era rappresentato dalle gambe della statua, che erano fatte di ferro, ma con i piedi e le dita fatti di una miscela di ferro e argilla.

“Il quarto regno sarà forte come il ferro, perché il ferro fa a pezzi e stritola ogni cosa; come il ferro che frantuma, quel regno farà a pezzi e frantumerà tutti questi [con la guerra]. Come tu hai visto che i piedi e le dita erano in parte d'argilla di vasaio e in parte di ferro, così quel regno sarà diviso; tuttavia in esso ci sarà la durezza del ferro, perché tu hai visto il ferro mescolato con argilla molle. E come le dita dei piedi erano in parte di ferro e in parte d'argilla, così quel regno sarà in parte forte e in parte fragile.

Al tempo di questi re [le dieci dita e dieci re, l’ultima rinascita ed ultima parte della statua], il Dio del cielo farà sorgere un regno, che non sarà mai distrutto; questo regno non sarà lasciato a un altro popolo [non sarà governato dall’uomo, ma da Cristo e dai 144.000], ma frantumerà e annienterà tutti quei regni, e sussisterà in eterno.” (Daniele 2:40-42,44)

In questa profezia data a Daniele diversi secoli prima che Dio rivelasse a Giovanni le cose contenute nel Libro della Rivelazione, Dio aveva profetizzato l'ascesa e la caduta degli importanti regni che dovevano succedersi fino al tempo del ritorno di Cristo nel Regno di Dio. Nelle profezie di Daniele Dio rivela cose che indicano il momento esatto della prima venuta di Cristo e anche molte cose sulla sua seconda venuta.

Questi versetti di Daniele rivelano che l'Impero Romano sarebbe stato forte come il ferro fino alla fine. Ma questi versetti rivelano anche che i piedi e le dieci dita della statua sono fatti di una miscela di ferro e argilla. Questa è una descrizione molto accurata di qualcosa che Dio stava rivelando su quest'ultima parte della statua, che rappresenta l'antico Impero Romano (un Impero Europeo). Questo è un impero che si unirà per un breve periodo di tempo proprio alla fine. Da un lato, quest'impero avrebbe molto potere, ma dall'altro sarebbe molto fragile. Quest'impero non rimarrebbe unito, ed è questo che possiamo vedere oggi nell'Unione Europea. Questa unione ha molto potere, ma è tuttavia un'unione molto fragile.

I dieci re di Rivelazione 17 sono descritti come aver ricevuto il loro potere per un’ora con la bestia. La bestia è naturalmente Satana, che ha radunato questi re con l’unico proposito di causare una guerra nucleare. Quando avrà fatto questo, questi re “daranno la loro potenza ed autorità alla bestia”, a Satana.

Come è già stato detto, dieci delle ventotto nazioni dell'Unione Europea hanno concluso un accordo militare. Ma quali saranno queste dieci nazioni specifiche è qualcosa che può tuttora cambiare, ma alla fine saranno dieci nazioni.

L'espressione per un'ora menzionata qui si riferisce sicuramente a un tempo profetico, e molto probabilmente a un periodo di 60 giorni, poiché Dio ha rivelato che la durata di alcuni periodi profetici è stata simile. Anche se per ora non sappiamo con assoluta certezza se è così in questo caso, ciò che è chiaro è che il palcoscenico mondiale è già pronto per quest'ultima guerra.



Cosa succederà ora?

Questo capitolo ha mostrato come, dopo la Seconda Guerra Mondiale, Herbert W. Armstrong aveva capito che l'Europa sarebbe risorta ad una settima e ultima rinascita. Spiegò che quest'unione di nazioni avrebbe avuto un governo comune, con una moneta comune e che dieci nazioni di quest'unione avrebbero formato un'alleanza militare e avrebbero intrapreso un'ultima guerra: una guerra nucleare.

Lui inoltre aggiunse che l'unione di queste dieci nazioni sarebbe guidata dalla Germania. A molte persone, quando lo annunciò alla fine della Seconda Guerra Mondiale, queste cose sembrarono ridicole. Era allora impensabile che la Germania si sollevasse per un giorno prendere il comando di questa unione. Era inconcepibile, ma è esattamente quello che sta succedendo.

Era impensabile, perché gli europei sentivano una grande avversione verso la Germania dovuto alle atrocità commesse dai tedeschi. Era anche impensabile poiché l'industria tedesca era stata praticamente annientata dai bombardamenti. Sembrava assurdo che la Germania potesse sorgere dalle ceneri ed acquisire il potere e la preminenza necessari da guidare un'Europa unita.

Ma non molto tempo dopo, nel 1957, fu lanciato un tentativo di unire l'Europa con la creazione della Comunità Economica Europea. In effetti, l'Europa iniziò a risorgere poco dopo la Seconda Guerra Mondiale. E ora che sono trascorsi più di 70 anni dalla Seconda Guerra Mondiale, il palcoscenico in Europa è pronto per la Terza Guerra Mondiale, poiché l'ultima cosa predetta da Herbert Armstrong è stata recentemente adempiuta e l'Unione Europea ha già ora un esercito comune.

Quindi cosa succederà adesso? Conoscerai con assoluta certezza la sequenza degli eventi profetizzati che portano alle orribili catastrofi del tempo della fine quando leggete ciò che dice la profezia accadrà dopo. Si tratta della caduta degli Stati Uniti. Tutti saranno consapevoli di questi eventi disastrosi mentre si svolgono. Tutti vedranno cosa sta succedendo, ma non sapranno cosa significa né cosa succederà dopo. Ma Dio ha profetizzato tutto questo per noi. Possiamo essere vigili e pronti.

Questo avverrà prima che inizi una guerra nucleare tra le nazioni del mondo. Verranno utilizzate armi nucleari, ma non sarà ancora una guerra nucleare totale.

Quello che succederà negli Stati Uniti sarà solo l'inizio dei catastrofici eventi del tempo della fine. Tutti gli eventi catastrofici che tra poco avranno luogo nel mondo, sono rivelati nelle profezie del Libro della Rivelazione (Apocalisse). Nello stesso modo in cui Dio rivelò a Herbert Armstrong l'ultima rinascita di un Impero Europeo, che sta ora avvenendo, Dio ha anche rivelato gli eventi che condurranno alla caduta degli Stati Uniti. Questo è ciò che accadrà come prossima cosa!